OICLAC.iL CALCIO AL CONTRARIO
printprintFacebook
 
Previous page | 1 | Next page
Facebook  

Pre-agonistica

Last Update: 11/26/2019 1:11 PM
Author
Print | Email Notification    
OFFLINE
Post: 2
Location: GUIDONIA MONTECELIO
Age: 41
Gender: Male
9/5/2019 4:07 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Mi piacerebbe confrontarmi, magari con persone che hanno già affrontato con i loro figli, sul delicato anno della Pre-agonistica.
Negli ultimi anni mi stò facendo un'idea generale d'insieme su come le varie società si muovono per affrontare l'ultimo anno di scuola calcio: nelle società più blasonate del panorama romano dilettantistico vedo allestiti primi gruppi di più di 30 ragazzi, una ricerca ossessiva per accaparrarsi i migliori ragazzi militanti nei primi gruppi delle altre società "minori". Poi vedo società professionistiche che iscrivono , sotto età, 5-6 squadre nei campionati di giovanissimi provinciali.
Detto questo tutti noi potremmo pensare che sia una cosa normale, una consuetudine che da anni esiste e che ogni società fa quello che ritiene più giusto al fine di fare poi a fine anno la migliore scelta per allestire l'anno successivo le loro squadre elitè .
A mio modesto parere questa possibilità che viene data a società professionistiche di poter allestire e iscrivere molte squadre, sotto età, nei giovanissimi provinciali non lo trovo corretto , sapendo poi che l'anno successivo delle 6 squadre che si sono fatte ne faranno una sola che andrà a fare i giovanissimi nazionali; trovo assurdo che genitori abbagliati dal nome della società professionistica e dall'età dei loro figli,si facciano trascinare in questo modo di fare consapevoli che su 120 ragazzi l'anno successivo magari ne confermano solamente 15 che sommati ai 10 nuovi comporranno i giovanissimi nazionali . Più di 100 ragazzi sarà costretto a fare provini ( partendo dalle società più blasonate) per poter poi giocare nelle categorie elitè il prossimo anno. Non solo tutti i primi gruppi delle società dilettanti di quelle rose di più di 30 ragazzi ne vengono confermati, nei migliori dei casi, 10 ragazzi ( gli altri sono sostituiti proprio da quelli che vengono dai prof.). A catena gli scartati delle società dilettanti a loro volta andranno a fare provini in altre società più o meno di blasone per poter rientrare anch'essi nel campionato giovanissimi elitè. In parole povere queste società professionistiche con il loro modo di fare vanno a "dopare" il " mercato" nei settori giovanili dilettanti, fregandosene se hanno illuso e infranto i sogni a più di 100 ragazzi in pre-agonistica. Detto questo la mia riflessione si sposta sulle società blasonate dilettanti che allestiscono rose di più di 30 ragazzi consapevoli che a fine anno andranno ad allestire le loro squadre in elitè con i ragazzi dei prof., che senso ha illudere tanti ragazzi? ( rose di 30 ragazzi sono troppi visto che giocano ancora a 9)
Dopo aver fatto tutta questa panoramica mi domando, sempre in virtù di una migliore crescita calcistica e psicologica dei nostri ragazzi, a cosa serve stare in società professionistiche e al primo gruppo di società dilettanti blasonate a livello di scuola calcio quando poi le vere selezioni accadranno negli anni successivi? non pensate che questi meccanismi vanno a stressare e a sovraccaricare di responsabilità i vostri figli? Credo che il calcio debba essere vissuto in maniera serena, preoccuparsi se a 10-11-12 anni non sei nel primo gruppo di una società blasonata oppure non stai in una società prof. sembra come se fossi tagliato fuori da una futura carriera calcistica. Appena ci si affaccia all'agonistica ci sono ragazzi che ancora devono iniziare lo sviluppo fisico , altri lo hanno iniziato e c'è già qualcuno (fortuna sua) che lo ha quasi completato; troppe cose cambiano con il cambiamento fisico, riuscire a determinare se un ragazzo a quella età potrà percorrere un futuro da professionista credo sia quasi impossibile…. Non mi riferisco ai fenomeni, che in questi anni non ne ho visti in giro….
Altra piccola sfumatura che ho come sensazione che la maggior parte delle società blasonate per allestire le loro squadre elitè vanno a visionare solamente i primi gruppi di altre società in pre-agonistica, sembra quasi che essere in un secondo gruppo sei destinato ai campionati regionali o provinciali…. Ho la sensazione che già nell'allestire i vari gruppi in pre-agonistica si stia già indirizzando una selezione per l'agonistica….
Cosa ne pensate di tutto ciò? sono una persona che ama il calcio e mi piace il confronto di idee, ho letto molti post interessanti dai quali poi ho preso spunto per vedere in maniera diversa il calcio giovanile e se devo essere sincero mi hanno aiutato in alcune mie considerazioni personali.
grazie
OFFLINE
Post: 1
Age: 40
Gender: Male
11/26/2019 1:11 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
Occhiverdy79, 05/09/2019 16.07:

Mi piacerebbe confrontarmi, magari con persone che hanno già affrontato con i loro figli, sul delicato anno della Pre-agonistica.
Negli ultimi anni mi stò facendo un'idea generale d'insieme su come le varie società si muovono per affrontare l'ultimo anno di scuola calcio: nelle società più blasonate del panorama romano dilettantistico vedo allestiti primi gruppi di più di 30 ragazzi, una ricerca ossessiva per accaparrarsi i migliori ragazzi militanti nei primi gruppi delle altre società "minori". Poi vedo società professionistiche che iscrivono , sotto età, 5-6 squadre nei campionati di giovanissimi provinciali.
Detto questo tutti noi potremmo pensare che sia una cosa normale, una consuetudine che da anni esiste e che ogni società fa quello che ritiene più giusto al fine di fare poi a fine anno la migliore scelta per allestire l'anno successivo le loro squadre elitè .
A mio modesto parere questa possibilità che viene data a società professionistiche di poter allestire e iscrivere molte squadre, sotto età, nei giovanissimi provinciali non lo trovo corretto , sapendo poi che l'anno successivo delle 6 squadre che si sono fatte ne faranno una sola che andrà a fare i giovanissimi nazionali; trovo assurdo che genitori abbagliati dal nome della società professionistica e dall'età dei loro figli,si facciano trascinare in questo modo di fare consapevoli che su 120 ragazzi l'anno successivo magari ne confermano solamente 15 che sommati ai 10 nuovi comporranno i giovanissimi nazionali . Più di 100 ragazzi sarà costretto a fare provini ( partendo dalle società più blasonate) per poter poi giocare nelle categorie elitè il prossimo anno. Non solo tutti i primi gruppi delle società dilettanti di quelle rose di più di 30 ragazzi ne vengono confermati, nei migliori dei casi, 10 ragazzi ( gli altri sono sostituiti proprio da quelli che vengono dai prof.). A catena gli scartati delle società dilettanti a loro volta andranno a fare provini in altre società più o meno di blasone per poter rientrare anch'essi nel campionato giovanissimi elitè. In parole povere queste società professionistiche con il loro modo di fare vanno a "dopare" il " mercato" nei settori giovanili dilettanti, fregandosene se hanno illuso e infranto i sogni a più di 100 ragazzi in pre-agonistica. Detto questo la mia riflessione si sposta sulle società blasonate dilettanti che allestiscono rose di più di 30 ragazzi consapevoli che a fine anno andranno ad allestire le loro squadre in elitè con i ragazzi dei prof., che senso ha illudere tanti ragazzi? ( rose di 30 ragazzi sono troppi visto che giocano ancora a 9)
Dopo aver fatto tutta questa panoramica mi domando, sempre in virtù di una migliore crescita calcistica e psicologica dei nostri ragazzi, a cosa serve stare in società professionistiche e al primo gruppo di società dilettanti blasonate a livello di scuola calcio quando poi le vere selezioni accadranno negli anni successivi? non pensate che questi meccanismi vanno a stressare e a sovraccaricare di responsabilità i vostri figli? Credo che il calcio debba essere vissuto in maniera serena, preoccuparsi se a 10-11-12 anni non sei nel primo gruppo di una società blasonata oppure non stai in una società prof. sembra come se fossi tagliato fuori da una futura carriera calcistica. Appena ci si affaccia all'agonistica ci sono ragazzi che ancora devono iniziare lo sviluppo fisico , altri lo hanno iniziato e c'è già qualcuno (fortuna sua) che lo ha quasi completato; troppe cose cambiano con il cambiamento fisico, riuscire a determinare se un ragazzo a quella età potrà percorrere un futuro da professionista credo sia quasi impossibile…. Non mi riferisco ai fenomeni, che in questi anni non ne ho visti in giro….
Altra piccola sfumatura che ho come sensazione che la maggior parte delle società blasonate per allestire le loro squadre elitè vanno a visionare solamente i primi gruppi di altre società in pre-agonistica, sembra quasi che essere in un secondo gruppo sei destinato ai campionati regionali o provinciali…. Ho la sensazione che già nell'allestire i vari gruppi in pre-agonistica si stia già indirizzando una selezione per l'agonistica….
Cosa ne pensate di tutto ciò? sono una persona che ama il calcio e mi piace il confronto di idee, ho letto molti post interessanti dai quali poi ho preso spunto per vedere in maniera diversa il calcio giovanile e se devo essere sincero mi hanno aiutato in alcune mie considerazioni personali.
grazie



ciao....
ma perchè credi che nelle altre società la situazione sia diversa?
il problema del calcio( e credo maggiormente nel panorama romano) tutti vogliono vincere.....!!!
non importa nulla del ragazzo che magari smette perchè è stato preso in giro ,dove dietro si nascondono finte promesse ed illusioni....
loro si nascondono sempre dietro un dito, o dietro la solita frase è colpa dei genitori!
il calcio giovanile con questi personaggi è il male della gioventu'
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
 | 
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Home Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 3:23 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com