Previous page | 1 | Next page

IL CALCIO DEI PICCOLI

Last Update: 6/18/2018 11:03 AM
Author
Print | Email Notification    
555
[Unregistered]
6/14/2018 9:17 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

IERI DERA FACENDO UN PO' DI ZAPPING SU SKY APRRODO A FOX TV DOVE STAVANO TRASMETTENDO UN PARTITA DI FINALE DI UN TORNEO GIOCATO IN USA TRA DUE SQUADRE SPAGNOLE UNDER 12:DA APPASSIONATO DI CALCIO MI SONO FERMATO A VEDERE PER CUORISITA' COME GIOCAVANO QUESTI RAGAZZINI,BEH NON HO POTUTO FARE A MENO DI VEDERLA TUTTA, E' STATO UN VERO PIACERE VEDERE COME GIOCAVANO QUESTI RAGAZZINI ,PASSAGGI DI PRIMA VERTICALIZZAZIONI SPONDE OGUNO GIOCAVA CON E CON I COMPAGNI NESSUN TENTATIVO DI UNO CONTRO TUTTI,TESTA ALTA E LA RICERCA DEL COMPAGNO LIBERO VERAMENTE UN BELLO SPETTACOLO.
A QUESTO PUNTO MI DOMANDO:POSSIBILE MAI CHE DA NOI TUTTO QUESTO NON POSSA ACCADERE,IN SPAGNA GIA' A 12 ANNI GIOCANO COME SI GIOCA NEL CALCIO DEI GRANDI,POI E' PERFETTAMENTE NORMALE CHE A 18 ANNI SIANO PRONTI (QUELLI PIU' BRAVI) A FARE IL SALTO NELLA MASSIMA SERIE,DA NOI A 18 ANNI TI DICONO CHE NON SEI PRONTO PER LA SERIE A E DEVI ANDARE A FARTI LE OSSA NEI CAMPIONATI MINORI(SEMPRE QUELLI PIU' BRAVI)VI POSSO GARANTIRE CHE A LIVELLO INDIVIDUALE I RAGAZZI ITALIANI NON HANNO NULLA DA INVIDIARE AI LORO COETANI SPAGNOLI MA E' EVIDENTE CHE L'ADDESTRAMENTO CHE HANNO RICEVUTO E' COMPLETAMENTE DIVERSO.
SE NON SI INIZIA UN PERCORSO DIVERSO LA RISALITA VERSO UN POSTO NELL'ELITE EUROPEA DEL CALCIO SARA' VERAMENTE DIFFICILE E CONTINUEREMO A SFORNARE GIOVANI CHE TECNICAMENTE E FISICAMENTE PRONTI MA CHE NON HANNO NESSUNA IDEA DI COME SI GIOCA A CALCIO TRA I PRO.
Technical observer
[Unregistered]
6/18/2018 9:55 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
[POSTQUOTE][QUOTE:135785063=555, 14/06/2018 09.17]IERI DERA FACENDO UN PO' DI ZAPPING SU SKY APRRODO A FOX TV DOVE STAVANO TRASMETTENDO UN PARTITA DI FINALE DI UN TORNEO GIOCATO IN USA TRA DUE SQUADRE SPAGNOLE UNDER 12:DA APPASSIONATO DI CALCIO MI SONO FERMATO A VEDERE PER CUORISITA' COME GIOCAVANO QUESTI RAGAZZINI,BEH NON HO POTUTO FARE A MENO DI VEDERLA TUTTA, E' STATO UN VERO PIACERE VEDERE COME GIOCAVANO QUESTI RAGAZZINI ,PASSAGGI DI PRIMA VERTICALIZZAZIONI SPONDE OGUNO GIOCAVA CON E CON I COMPAGNI NESSUN TENTATIVO DI UNO CONTRO TUTTI,TESTA ALTA E LA RICERCA DEL COMPAGNO LIBERO VERAMENTE UN BELLO SPETTACOLO.
A QUESTO PUNTO MI DOMANDO:POSSIBILE MAI CHE DA NOI TUTTO QUESTO NON POSSA ACCADERE,IN SPAGNA GIA' A 12 ANNI GIOCANO COME SI GIOCA NEL CALCIO DEI GRANDI,POI E' PERFETTAMENTE NORMALE CHE A 18 ANNI SIANO PRONTI (QUELLI PIU' BRAVI) A FARE IL SALTO NELLA MASSIMA SERIE,DA NOI A 18 ANNI TI DICONO CHE NON SEI PRONTO PER LA SERIE A E DEVI ANDARE A FARTI LE OSSA NEI CAMPIONATI MINORI(SEMPRE QUELLI PIU' BRAVI)VI POSSO GARANTIRE CHE A LIVELLO INDIVIDUALE I RAGAZZI ITALIANI NON HANNO NULLA DA INVIDIARE AI LORO COETANI SPAGNOLI MA E' EVIDENTE CHE L'ADDESTRAMENTO CHE HANNO RICEVUTO E' COMPLETAMENTE DIVERSO.
SE NON SI INIZIA UN PERCORSO DIVERSO LA RISALITA VERSO UN POSTO NELL'ELITE EUROPEA DEL CALCIO SARA' VERAMENTE DIFFICILE E CONTINUEREMO A SFORNARE GIOVANI CHE TECNICAMENTE E FISICAMENTE PRONTI MA CHE NON HANNO NESSUNA IDEA DI COME SI GIOCA A CALCIO TRA I PRO.[/QUOTE][/POSTQUOTE]

Purtroppo torniamo sempre al solito discorso.
E' una questione di mentalità.
All'estero (Spagna, Germania, Belgio ecc.) c'è programmazione ed accuratezza soprattutto per non perdere nessun possibile talento.
Qui invece si pensa solo a vincere tornei per far bella figura e raccogliere più iscrizioni per il prossimo anno.
Invece di lavorare per far crescere i propri tesserati alcune società stanno iniziando a chiamare a casa ragazzi visti in giro per vari tornei già a livello di scuola calcio!!!!!
Come è stato scritto più volte la discriminante è il fisico più che la tecnica (l'apparenza) perchè in quel momento il ragazzo (o meglio bambino) è piu performante di altri poi magari questi ragazzi "chiamati" o per processi di crescita naturali o perchè non adeguatamente addestrati, smettono di crescere a loro volta e per me si sta innescando un pericoloso circolo vizioso che porterà il nostro calcio ad un involuzione ulteriore.
Se non interverranno dall'alto dubito che ci sarà un cambiamento in positivo.
osservatore
[Unregistered]
6/18/2018 11:03 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re: Re: scuole calcio e campionati elite
[POSTQUOTE][QUOTE:135795566=Technical observer, 18/06/2018 09.55]
Oramai il calcio è diventato un business. Scuole calcio che sfoggiano affiliazioni prestigiose, campi stupendi in erba sintetica, spogliatoi belli e puliti e quanto altro serve per attirare una clientela sempre più disposta a spendere per far giocare il proprio figliolo al calcio.
Fin qui nulla da obiettare, come per le scuole esistono genitori benestanti che spendono molto per avere molto e mandare i propri ragazzi in scuole dove, quasi sempre, gli insegnanti seguono i ragazzi a vista per garantire una preparazione che porti lo studente alla laurea. Nel calcio no, ci sono scuole calcio che hanno istruttori improvvisati, non hanno preparatori atletici, non parliamo di medici o fisioterapisti e i genitori per la maggior parte delle volte ingenuamente si affidano a gente impreparata che ha un unico obiettivo guadagnare sui sogni dei propri figli. Appena approdano all'agonistica apriti cielo, campionati elite, genitori che espongono i figli a viaggi estenuanti a costo di perdere la scuola per perseguire un obiettivo, il giovane ragazzo diventi calciatore...ricordo statitistiche FIGC 1 su 32000 diventerà professionista. Quindi facciamo divertire i nostri ragazzi i una società vicino casa, tanto se è bravo in ogni caso chi deve sapere sa...e soprattutto investiamo i soldi spesi per pseudo procuratori, carburante, tempo perso, per lo studio che è l'unica cosa certa che ci potrà garantire un futuro lavoro.

Purtroppo torniamo sempre al solito discorso.
E' una questione di mentalità.
All'estero (Spagna, Germania, Belgio ecc.) c'è programmazione ed accuratezza soprattutto per non perdere nessun possibile talento.
Qui invece si pensa solo a vincere tornei per far bella figura e raccogliere più iscrizioni per il prossimo anno.
Invece di lavorare per far crescere i propri tesserati alcune società stanno iniziando a chiamare a casa ragazzi visti in giro per vari tornei già a livello di scuola calcio!!!!!
Come è stato scritto più volte la discriminante è il fisico più che la tecnica (l'apparenza) perchè in quel momento il ragazzo (o meglio bambino) è piu performante di altri poi magari questi ragazzi "chiamati" o per processi di crescita naturali o perchè non adeguatamente addestrati, smettono di crescere a loro volta e per me si sta innescando un pericoloso circolo vizioso che porterà il nostro calcio ad un involuzione ulteriore.
Se non interverranno dall'alto dubito che ci sarà un cambiamento in positivo.
[/QUOTE][/POSTQUOTE]


Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
 | 
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Feed | Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 9:58 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com