Previous page | 1 | Next page

Il Male del calcio

Last Update: 7/2/2018 8:53 AM
Author
Print | Email Notification    
dad
[Unregistered]
6/7/2018 2:14 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Mettete in ordine cosa o chi fa maggiormente il male del calcio:
- società
- mister
- procuratori
- genitori
- scouting
- provini
- televisione
- giornali
- social

OSSERVATORE
[Unregistered]
6/7/2018 2:38 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re: genitori
[POSTQUOTE][QUOTE:135766431=dad, 07/06/2018 14.14]Mettete in ordine cosa o chi fa maggiormente il male del calcio:
- società
- mister
- procuratori
- genitori
- scouting
- provini
- televisione
- giornali
- social

[/QUOTE][/POSTQUOTE]


PER PRIMI I GENITORI CHE COSTRINGONO I PROPRI FIGLI AD ABBOCCARE ALLE CAZ...E PROPINATE DALLE SOCIETA'.
asterix
[Unregistered]
6/7/2018 3:19 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re: Re: genitori
[POSTQUOTE][QUOTE:135766498=OSSERVATORE, 07/06/2018 14.38]


PER PRIMI I GENITORI CHE COSTRINGONO I PROPRI FIGLI AD ABBOCCARE ALLE CAZ...E PROPINATE DALLE SOCIETA'.[/QUOTE][/POSTQUOTE]

Ragazzi come era bello il calcio 30-35 anni fa...eri bravo? giocavi ...eri meno bravo ...dovevi migliorare...poi per carità qualche piccola raccomandazione potevi anche trovarla....ma cavolo che squadre uscivano.
Oggi no, procuratori, piottari, bipiottari, giovani e meno giovani frustrati che pensano di essere il gota della dirigenza laziale e via e via.
Genitori? Ne voliam parlare? ma quando mai ci accompagnavano soli con noi stessi davanti a Mister avversario e viaggio con autobus.
Capito perché oggi il calcio giovanile è diventato un CASINO neanche tanto organizzato?
Oggi tutti possono parlare di tutto...dove arriveremo
Nick Carter
[Unregistered]
6/7/2018 10:27 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Parole sante
[POSTQUOTE][QUOTE:135766624=asterix, 07/06/2018 15.19]

Ragazzi come era bello il calcio 30-35 anni fa...eri bravo? giocavi ...eri meno bravo ...dovevi migliorare...poi per carità qualche piccola raccomandazione potevi anche trovarla....ma cavolo che squadre uscivano.
Oggi no, procuratori, piottari, bipiottari, giovani e meno giovani frustrati che pensano di essere il gota della dirigenza laziale e via e via.
Genitori? Ne voliam parlare? ma quando mai ci accompagnavano soli con noi stessi davanti a Mister avversario e viaggio con autobus.
Capito perché oggi il calcio giovanile è diventato un CASINO neanche tanto organizzato?
Oggi tutti possono parlare di tutto...dove arriveremo
[/QUOTE][/POSTQUOTE]

Ripeto il titolo, parole sante!
Purtroppo la situazione attuale del calcio è figlia della situazione sociale che caratterizza il periodo attuale.
Speriamo bene per il futuro soprattutto per i nostro figli.


I PRIMI
[Unregistered]
6/8/2018 11:54 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re: Re: genitori
[POSTQUOTE][QUOTE:135766498=OSSERVATORE, 07/06/2018 14.38]


PER PRIMI I GENITORI CHE COSTRINGONO I PROPRI FIGLI AD ABBOCCARE ALLE CAZ...E PROPINATE DALLE SOCIETA'.[/QUOTE][/POSTQUOTE]

Condivido, i primi sono i genitori, aggiungerei "illusi" ..., a pari merito con i procuratori che godono anzi sfruttano le illusioni dei genitori e dei ragazzi.
Poi ci sono le società, molte delle quali non lavorano a dovere su e per i ragazzi, ma li vedono come fonte di reddito e li usano spesso mantenere o migliorare le categorie o vincere quel o questo torneo .. che fa marketing e quindi attira altri giocatori e genitori (è un loop).
Genitore
[Unregistered]
6/11/2018 3:25 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
[POSTQUOTE][QUOTE:135766431=dad, 07/06/2018 14.14]Mettete in ordine cosa o chi fa maggiormente il male del calcio:
- società
- mister
- procuratori
- genitori
- scouting
- provini
- televisione
- giornali
- social

[/QUOTE][/POSTQUOTE]


- Genitori
- Procuratori
- Genitori
- Mister
- Genitori
- Giornali
- Genitori
- Provini
- Genitori
- Società
- Genitori

ma l'ho scritto Genitori???
Il carro di buoi
[Unregistered]
6/19/2018 12:12 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Vero che i genitori abboccano a tutto per sperare che i propri figli facciano il salto di qualità.

Però nei vostri discorsi è come se ve la prendete con i drogati se ci sono gli spacciatori.

Il male va curato all'origine, voi guardate l'effetto e non la causa.

Il problema è di mentalità, eliminiamo questi comportamenti negativi, di società, piottari, procuratori e chi più ne ha più ne mette, e mettiamo in condizione i genitori di non cadere in queste trappole.

Daje
[Unregistered]
6/19/2018 2:51 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
[POSTQUOTE][QUOTE:135799283=Il carro di buoi, 19/06/2018 12.12]Vero che i genitori abboccano a tutto per sperare che i propri figli facciano il salto di qualità.

Però nei vostri discorsi è come se ve la prendete con i drogati se ci sono gli spacciatori.

Il male va curato all'origine, voi guardate l'effetto e non la causa.

Il problema è di mentalità, eliminiamo questi comportamenti negativi, di società, piottari, procuratori e chi più ne ha più ne mette, e mettiamo in condizione i genitori di non cadere in queste trappole.

[/QUOTE][/POSTQUOTE]


Finalmente!
Genitore
[Unregistered]
6/19/2018 4:30 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re: Re:
[POSTQUOTE][QUOTE:135799835=Daje, 19/06/2018 14.51]


Finalmente![/QUOTE][/POSTQUOTE]

Finalmente cosa????

Avete scoperto l'acqua calda, che pensavate di vivere in una fiaba??

Ci troviamo davanti ad un sistema creato per spremere il sangue dalle rape. Non illudetevi che ci può essere un antidoto fatto da terze parti.
Vi basta leggere in questi giorni su GR i tanto bravi DIRETTORI che si lamentano e si indignano proprio su questo argomento.

L'unico riparo per i vostri figli siamo noi genitori, è una cosa difficile mi rendo conto ma non bisogna cedere alle lusinghe di questi signori, vi consiglio di stare dove il ragazzo si diverte e gioca, se tutti noi riuscissimo a tener duro, tanto i professionisti vedono anche se non sei nel top, vedrete che questo sistema si sgonfia da solo.

Ma se vi illudete che la federazione, società o addetti ai lavori intervengano su una cosa che le porta guadagno, allora state a posto così.
Altro genitore
[Unregistered]
6/19/2018 5:32 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re: Re: Re:
[POSTQUOTE][QUOTE:135800154=Genitore, 19/06/2018 16.30]

Finalmente cosa????

Avete scoperto l'acqua calda, che pensavate di vivere in una fiaba??

Ci troviamo davanti ad un sistema creato per spremere il sangue dalle rape. Non illudetevi che ci può essere un antidoto fatto da terze parti.
Vi basta leggere in questi giorni su GR i tanto bravi DIRETTORI che si lamentano e si indignano proprio su questo argomento.

L'unico riparo per i vostri figli siamo noi genitori, è una cosa difficile mi rendo conto ma non bisogna cedere alle lusinghe di questi signori, vi consiglio di stare dove il ragazzo si diverte e gioca, se tutti noi riuscissimo a tener duro, tanto i professionisti vedono anche se non sei nel top, vedrete che questo sistema si sgonfia da solo.

Ma se vi illudete che la federazione, società o addetti ai lavori intervengano su una cosa che le porta guadagno, allora state a posto così.
[/QUOTE][/POSTQUOTE]

La penso esattamente come te, e scommetto che tu hai giocato a calcio in passato e magari ne sei uscito anche deluso da questo mondo. Lasciamoli divertire finchè ne hanno voglia, ma non pensiamo che le società siano complici dei genitori o dei ragazzi. Se un ragazzo è forte verranno a casa a prenderlo, ma le società che contano veramente. Il male del calcio sta proprio in chi non cambierà mai perchè ci guadagna e bene, federazione compresa.

Genitore
[Unregistered]
6/20/2018 12:16 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re: Re: Re: Re:
[POSTQUOTE][QUOTE:135800363=Altro genitore, 19/06/2018 17.32]

La penso esattamente come te, e scommetto che tu hai giocato a calcio in passato e magari ne sei uscito anche deluso da questo mondo. Lasciamoli divertire finchè ne hanno voglia, ma non pensiamo che le società siano complici dei genitori o dei ragazzi. Se un ragazzo è forte verranno a casa a prenderlo, ma le società che contano veramente. Il male del calcio sta proprio in chi non cambierà mai perchè ci guadagna e bene, federazione compresa.

[/QUOTE][/POSTQUOTE]


No per mia sfortuna non ho mai giocato a calcio, mi sarebbe piaciuto ma i miei genitori si sono sempre opposti (forse oggi capisco il perché), la mia considerazione è basata sull'esperienza vissuta.

In passato ho commesso l'errore di credere che un ragazzo potesse migliore allenandosi con queste "TOP" del dilettantismo, in parte si ovvero sulla tecnica e rapidità, e ho ceduto alle lusinghe, ma ho clamorosamente sbagliato sottovalutando l'aspetto psicologico. Non tutti i ragazzi soprattutto nell'adolescenza sono pronti (trovi nella stessa squadra bambini e uomini) e il calcio di oggi è fatto di Kg e Cm invece che di tecnica e gioia.
I ragazzi rendono al meglio quando si trovano nella loro Confort Zone, successivamente quando saranno maturi veramente si giocheranno le loro carte.
Tanto i fenomeni vengono notati ugualmente; tutti gli altri si evidenziano di più se si trovano in una squadra meno preparata, perché nelle Top essendo tutti bravi non si notano molto le differenze, anzi si rischia che il ragazzo involve perché magari il mister lo ritiene meno pronto rispetto ad un altro (ci può stare, le scelte tecniche sono parte del gioco) e quando entra gli ultimi 15/20' cerca di strafare facendo peggio, oppure perdendo il ritmo partita si disabitua a combattere.

In sintesi il mio pensiero è questo: considerando le probabilità di successo perché un ragazzo vada nel professionismo, vale la pena farlo soffrire e combattere da quando è bambino???

Gli addetti ai lavori (Fed/DS/Società/Mister/Procuratori etc) ci sguazzano tra le pieghe di questi nostri dubbi, e mentre noi ci stressiamo per trovare soluzioni ad organizzare trasferte x allenamento/studio/alimentazione/famiglia/lavoro questi si trovano dietro scrivanie riciclate e guadagnano alle spalle nostre e dei nostri ragazzi.

Il carro di buoi
[Unregistered]
6/20/2018 4:21 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re: Re: Re:
[POSTQUOTE][QUOTE:135800154=Genitore, 19/06/2018 16.30]

Finalmente cosa????

Avete scoperto l'acqua calda, che pensavate di vivere in una fiaba??

Ci troviamo davanti ad un sistema creato per spremere il sangue dalle rape. Non illudetevi che ci può essere un antidoto fatto da terze parti.
Vi basta leggere in questi giorni su GR i tanto bravi DIRETTORI che si lamentano e si indignano proprio su questo argomento.

L'unico riparo per i vostri figli siamo noi genitori, è una cosa difficile mi rendo conto ma non bisogna cedere alle lusinghe di questi signori, vi consiglio di stare dove il ragazzo si diverte e gioca, se tutti noi riuscissimo a tener duro, tanto i professionisti vedono anche se non sei nel top, vedrete che questo sistema si sgonfia da solo.

Ma se vi illudete che la federazione, società o addetti ai lavori intervengano su una cosa che le porta guadagno, allora state a posto così.
[/QUOTE][/POSTQUOTE]

Forse non ti è chiaro quello che ho scritto oppure mi sono espresso male.

Tra l'altro hai quotato un utente che ha scritto "finalmente" a quanto detto da me.
Magari se hai qualcosa da dire dillo direttamente a me.

Prima di tutto, è scontato che dietro questi comportamenti ci sono dei guadagni da parte di chi gestisce il calcio giovanile. Quindi detto questo, mi sembra che sia tu a scoprire l'acqua calda.

Che poi i genitori dovrebbero essere onesti nel saper giudicare i propri figli, ma come sai non viviamo in un mondo perfetto e i figli sono sempre "pez e core".

Se vuoi sconfiggere lo spaccio della droga non puoi prendertela con il tossico di turno che si rifornisce dallo spacciatore. E non puoi nemmeno dire che prendertela con lo spacciatore non serve, perché dietro ci sono interessi di denaro e di potere che non puoi fermare.

Quindi, come in tutte le cose, i problemi si risolvono intervenendo sulle cause che lo generano e non sull'effetto.

Per cui, come puoi dire ai genitori di non dar credito a tutto questo sistema, se vengono continuamente coinvolti da tali personaggi per far partecipare i loro figli a provini, raduni e quant'altro, con la premessa di, non ce la possiamo prendere con i genitori stessi.

Ci sono quelli più scafati ( come il sottoscritto ) che ignora tutto questo, convintissimo che il proprio figlio debba solo divertirsi e che il calciatore non lo farà perché suppur bravo, non ha un genitore che è disposto a calarsi le braghe per farlo illudere.

Ma io sono convinto che è il sistema che debba essere messo alla berlina, da tutti quei genitori come me, che debbano fare un movimento di protesta.

Poi se si pensa che non si cambierà mai nulla, allora avrai ragione, perché sicuramente a pensarla così avrai i tuoi buoni e leciti motivi che sicuramente sono quelli che io denuncerei.



Il carro di buoi
[Unregistered]
6/20/2018 4:25 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re: Re: Re: Re: Re:
[POSTQUOTE][QUOTE:135802677=Genitore, 20/06/2018 12.16]


No per mia sfortuna non ho mai giocato a calcio, mi sarebbe piaciuto ma i miei genitori si sono sempre opposti (forse oggi capisco il perché), la mia considerazione è basata sull'esperienza vissuta.

In passato ho commesso l'errore di credere che un ragazzo potesse migliore allenandosi con queste "TOP" del dilettantismo, in parte si ovvero sulla tecnica e rapidità, e ho ceduto alle lusinghe, ma ho clamorosamente sbagliato sottovalutando l'aspetto psicologico. Non tutti i ragazzi soprattutto nell'adolescenza sono pronti (trovi nella stessa squadra bambini e uomini) e il calcio di oggi è fatto di Kg e Cm invece che di tecnica e gioia.
I ragazzi rendono al meglio quando si trovano nella loro Confort Zone, successivamente quando saranno maturi veramente si giocheranno le loro carte.
Tanto i fenomeni vengono notati ugualmente; tutti gli altri si evidenziano di più se si trovano in una squadra meno preparata, perché nelle Top essendo tutti bravi non si notano molto le differenze, anzi si rischia che il ragazzo involve perché magari il mister lo ritiene meno pronto rispetto ad un altro (ci può stare, le scelte tecniche sono parte del gioco) e quando entra gli ultimi 15/20' cerca di strafare facendo peggio, oppure perdendo il ritmo partita si disabitua a combattere.

In sintesi il mio pensiero è questo: considerando le probabilità di successo perché un ragazzo vada nel professionismo, vale la pena farlo soffrire e combattere da quando è bambino???

Gli addetti ai lavori (Fed/DS/Società/Mister/Procuratori etc) ci sguazzano tra le pieghe di questi nostri dubbi, e mentre noi ci stressiamo per trovare soluzioni ad organizzare trasferte x allenamento/studio/alimentazione/famiglia/lavoro questi si trovano dietro scrivanie riciclate e guadagnano alle spalle nostre e dei nostri ragazzi.

[/QUOTE][/POSTQUOTE]

Ecco, questo tuo discorso lo condivido pienamente caro "genitore".
I propri ragazzi devono giocare in un ambiente a loro consono, dove possono esprimere le proprie qualità, senza stress ( ricordiamoci che lo sport serve proprio per divertirsi e passare del tempo per sfogarsi positivamente ), in un contesto di gioco a loro adatto per caratteristiche tecniche e caratteriali.
Tutto il resto serve solo a stressarli e a renderli nervosi, soprattutto se devono fare fatica per farsi notare.

Genitore
[Unregistered]
6/21/2018 5:11 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re: Re: Re: Re:
[POSTQUOTE][QUOTE:135803546=Il carro di buoi, 20/06/2018 16.21]

Forse non ti è chiaro quello che ho scritto oppure mi sono espresso male.

Tra l'altro hai quotato un utente che ha scritto "finalmente" a quanto detto da me.
Magari se hai qualcosa da dire dillo direttamente a me.

Prima di tutto, è scontato che dietro questi comportamenti ci sono dei guadagni da parte di chi gestisce il calcio giovanile. Quindi detto questo, mi sembra che sia tu a scoprire l'acqua calda.

Che poi i genitori dovrebbero essere onesti nel saper giudicare i propri figli, ma come sai non viviamo in un mondo perfetto e i figli sono sempre "pez e core".

Se vuoi sconfiggere lo spaccio della droga non puoi prendertela con il tossico di turno che si rifornisce dallo spacciatore. E non puoi nemmeno dire che prendertela con lo spacciatore non serve, perché dietro ci sono interessi di denaro e di potere che non puoi fermare.

Quindi, come in tutte le cose, i problemi si risolvono intervenendo sulle cause che lo generano e non sull'effetto.

Per cui, come puoi dire ai genitori di non dar credito a tutto questo sistema, se vengono continuamente coinvolti da tali personaggi per far partecipare i loro figli a provini, raduni e quant'altro, con la premessa di, non ce la possiamo prendere con i genitori stessi.

Ci sono quelli più scafati ( come il sottoscritto ) che ignora tutto questo, convintissimo che il proprio figlio debba solo divertirsi e che il calciatore non lo farà perché suppur bravo, non ha un genitore che è disposto a calarsi le braghe per farlo illudere.

Ma io sono convinto che è il sistema che debba essere messo alla berlina, da tutti quei genitori come me, che debbano fare un movimento di protesta.

Poi se si pensa che non si cambierà mai nulla, allora avrai ragione, perché sicuramente a pensarla così avrai i tuoi buoni e leciti motivi che sicuramente sono quelli che io denuncerei.



[/QUOTE][/POSTQUOTE]

Non vorrei polemizzare con te, ma mi sembri un tantino malato di protagonismo.

Ho quotato l'altro utente appositamente, perché per me entrambi avete detto delle cose scontate che sappiamo tutti, che leggo all'infinito perversando tra i vari post di questo forum. Ma io non intendo giudicare nessuno e a differenza tua non sono così "scafato" e ho commesso errori, si errori, dettati dalla scarsa conoscenza di questo mondo, ma per fortuna di mio figlio imparo velocemente.

Mi dispiace leggere in continuazione post di genitori che denunciano delle ingiustizie quotidianamente, mi danno la sensazione che attendano una divinità dal cielo che risolva questo scempio.
Non mi sento nessuno e quindi non scrivo verdetti, ma l'unico consiglio che posso dare e quello che non c'è cosa più bella e soddisfacente di vedere il proprio figlio contento e soddisfatto per quello che sta facendo, Categorie e competitività a prescindere.


Il carro di buoi
[Unregistered]
6/28/2018 11:38 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re: Re: Re: Re: Re:
[POSTQUOTE][QUOTE:135806817=Genitore, 21/06/2018 17.11]

Non vorrei polemizzare con te, ma mi sembri un tantino malato di protagonismo.

Ho quotato l'altro utente appositamente, perché per me entrambi avete detto delle cose scontate che sappiamo tutti, che leggo all'infinito perversando tra i vari post di questo forum. Ma io non intendo giudicare nessuno e a differenza tua non sono così "scafato" e ho commesso errori, si errori, dettati dalla scarsa conoscenza di questo mondo, ma per fortuna di mio figlio imparo velocemente.

Mi dispiace leggere in continuazione post di genitori che denunciano delle ingiustizie quotidianamente, mi danno la sensazione che attendano una divinità dal cielo che risolva questo scempio.
Non mi sento nessuno e quindi non scrivo verdetti, ma l'unico consiglio che posso dare e quello che non c'è cosa più bella e soddisfacente di vedere il proprio figlio contento e soddisfatto per quello che sta facendo, Categorie e competitività a prescindere.


[/QUOTE][/POSTQUOTE]

Ah, io sarei malato di protagonismo? Veramente sono proprio le cose corrette che dico su questo forum che mi fanno apparire agli occhi degli altri come un persecutore, fortuna che ho anche molti dalla mia parte.

Io non sono immune da sbaglia sia chiaro, ma mi rifiuto di far partecipare a mio figlio a mega raduni per farlo iscrivere in una società di elite. E ti dico che negli ultimi due anni mio figlio ha giocato proprio in elite. Ma sinceramente è stufo in primis lui di vedere i propri compagni soffrire, essere esclusi per tantissime partite dove non gli viene mai data la soddisfazione di giocare.

Se vai su GR, alla voce allievi, leggerai un noto allenatore che è soddisfatto del calciomercato, dove dice che nella società di appartenenza stanno facendo mega raduni. E questo avviene in quasi tutte le società che partecipano ai campionati elite.

Ecco, io dico che ci vuole serenità, tutti che cercano di portare i propri figli in queste società elite, come se fosse la loro ultima occasione per emergere, mentre non si rendono conto che se il loro figlio è così bravo verrebbe sicuramente chiamato, ma lo andrebbero a pescare anche tra i provinciali.

Ecco, va bene che i genitori non si dovrebbero prestare a certe oscenità, ma nemmeno le società dovrebbero comportarsi in questo modo, convocando 50-60 a volte anche di più ragazzi per costruire la squadra del futuro. Tanto a vincere son sempre le solite che sono organizzate in maniera differenti.

Saluti

calciopulito
[Unregistered]
6/28/2018 2:45 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

calcio malato
In linea di massima sono d'accordo su queste considerazioni,il calcio è e deve essere un veicolo formativo per la crescita dei ragazzi,non dimentichiamo che loro sono il nostro futuro.
Il campo ha sempre dato le giuste risposte,non credo sia necessario giocare in elite per mettersi in mostra.
Credo che dovremmo maturare una condizione etica più compatibile.
Purtroppo il calcio è semplicemente lo specchio di questa società.
SCUOLA CALCIO
[Unregistered]
6/28/2018 3:01 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re: calcio malato
[POSTQUOTE][QUOTE:135829119=calciopulito, 28/06/2018 14.45]In linea di massima sono d'accordo su queste considerazioni,il calcio è e deve essere un veicolo formativo per la crescita dei ragazzi,non dimentichiamo che loro sono il nostro futuro.
Il campo ha sempre dato le giuste risposte,non credo sia necessario giocare in elite per mettersi in mostra.
Credo che dovremmo maturare una condizione etica più compatibile.
Purtroppo il calcio è semplicemente lo specchio di questa società.[/QUOTE][/POSTQUOTE]

Siccome le considerazioni di questo ultimo post mi sembrano interessanti, vorrei sapere cosa pensate riguardo ai gruppi di scuola calcio: meglio misti o omogenei?
Genitore
[Unregistered]
6/28/2018 3:57 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re: Re: calcio malato
[POSTQUOTE][QUOTE:135829179=SCUOLA CALCIO, 28/06/2018 15.01]

Siccome le considerazioni di questo ultimo post mi sembrano interessanti, vorrei sapere cosa pensate riguardo ai gruppi di scuola calcio: meglio misti o omogenei?
[/QUOTE][/POSTQUOTE]

Per me scuola calcio fino ai pulcini non ha nessuna importanza quindi va bene misti, l'importante che tutti facciano lo stesso programma, dalla categoria esordienti invece direi omogenei.
Olivia Rix
[Unregistered]
7/1/2018 10:31 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re: Re: Re: calcio malato
[POSTQUOTE][QUOTE:135829383=Genitore, 28/06/2018 15.57]

Per me scuola calcio fino ai pulcini non ha nessuna importanza quindi va bene misti, l'importante che tutti facciano lo stesso programma, dalla categoria esordienti invece direi omogenei.
[/QUOTE][/POSTQUOTE]


Misti, tre primi e tre secondi.
Rep
[Unregistered]
7/2/2018 8:53 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re: Re: Re: calcio malato
[POSTQUOTE][QUOTE:135829383=Genitore, 28/06/2018 15.57]

Per me scuola calcio fino ai pulcini non ha nessuna importanza quindi va bene misti, l'importante che tutti facciano lo stesso programma, dalla categoria esordienti invece direi omogenei.
[/QUOTE][/POSTQUOTE]


sono d'accordo
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
 | 
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Feed | Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 8:54 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com